E-COMMERCE PER SOSTENERE IL NOSTRO PROGETTO

E-COMMERCE

Giardino dei sentieri che si biforcano

4.000,00

1 disponibili

Autore: Italo Lanfredini
Titolo: Giardino dei sentieri che si biforcano
Anno: 2010
Tecnica: Pannello in terracotta ossidato
Formato: Bassorilievo 3x 51x 64 cm.

Questa opera è stata donata dal suo autore alla Fondazione Francesca Pirozzi. Il ricavato della vendita è devoluto al progetto di ricerca del Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università di Urbino che la Fondazione Francesca Pirozzi sta finanziando. I potenziali Acquirenti interessati ad una o più opere possono contattare direttamente la Fondazione Francesca Pirozzi per concordare eventuali modalità di pagamento e di consegna non previste sul sito. Se vuoi procedere all’acquisto immediatamente premi la barra AGGIUNGI AL CARRELLO. Vieni collegato alla pagina di conferma dove, selezionando CONCLUDI ORDINE, mettere i tuoi dati. Selezionando CONTINUA SU PAYPAL accedi alla piattaforma che abbiamo scelto come modalità sicura di pagamento dove puoi usare qualsiasi carta di credito premendo Paga con una carta. Compila i dati richiesti e seleziona Paga adesso. Alla fine del processo Paypal mostra i dettagli della transazione e conferma il tuo acquisto. Via mail riceverai la fattura del tuo acquisto.

Le spese di spedizione sono GRATUITE.

1 disponibili

COD: 13 Categoria:

Descrizione

Italo Lanfredini

Nasce a Sabbioneta nel 1948. Si diploma all’Accademia di Brera nel 1970.
A partire dalla metà degli anni settanta la sua scultura acquista una dimensione più ampia. Non più opere oggettive, ma che dialogano col luogo e la sua Aura.
Opere da attraversare, abitare, vivere: le Soglie, i Labirinti, i Giardini. Nel 1987 il Labirinto di Arianna vince il concorso internazionale di Scultura Fiumara d’Arte di Antonio Presti.
L’opera viene realizzata nel 1988/ 89 a Castel di Lucio su un alto promontorio dei Nebrodi. Seguono Mostre Nazionali e Internazionali.
Negli stessi anni, apre la casa-studio “la Silenziosa” dove sono installate opere quali il Grande Raggio, i Nidi, Terra della Terra o giardino dell’anima, Grembo del seme e tante altre.
L’artista inoltre, tende un rapporto di interazione con Poeti di tutti i paesi del mondo. Ne sono testimonianza: il Muro del Canto, la Scernita e la Barca delle Essenze Pregiate. La Silenziosa è un luogo aperto di ascolto, di scambio e di incontro pluridisciplinare.